Archivi tag: pista

PROVA IN PISTA A CASTELLETTO DI BRANDUZZO, 07/03/2021

Domenica pomeriggio di test in pista, dopo un anno e mezzo (e forse oltre) di “fermo macchina”, a causa della pandemia che ha, tra le tante altre cose, congelato, di fatto, la stagione agonistica 2020, salvo rare manifestazioni rimaste a calendario nella seconda metà dell’anno.

Ne ho approfittato quindi per tirare fuori la macchina da corsa dal box, metterla sul carrello e dirigermi verso l’autodromo/motodromo pavese, dove ho effettuato due turni da venti minuti l’uno, con lo scopo principale di verificare la “bontà” delle tanto volute (da parte di alcuni membri del “direttivo salite” d’istanza all’Aci Sport) e altrettanto screditate (da parte della stragrande maggioranza dei piloti, “corridori” e gentlemen drivers) gomme nuove, imposte appunto dalla federazione quali unica possibilità, per la stagione 2021, per coloro i quali decidessero di intraprendere cronoscalate e slalom su suolo nazionale con vetture Racing Start (questa scelta obbligata causerà sicuramente l’ammutinamento da parte di molti partecipanti).
Per la prima volta nella storia della categoria (e forse, più in generale, dell’automobilismo sportivo) viene infatti imposta una gomma stradale.

Il primo turno è stato quindi dedicato alla prova delle nuove coperture, le quali si sono rivelate da subito inadeguate ad una vettura da corsa, pur strettamente derivata dalla serie.
Totalmente mancanti di tenuta, per un uso prettamente agonistico, gli pneumatici in questione provocano un comportamento sottosterzante in entrata di curva, che diventa poi sovrasterzante in percorrenza, oltre a mancare pesantemente di aderenza in fase di staccata.

Per il secondo turno ho invece montato quattro gomme semislick, datate 2014, con tutti i loro limiti di cui ero pienamente consapevole, data la vetustà del prodotto, ma pur sempre maggiormente performanti delle stradali di cui sopra.

In generale, nonostante la riprova del fallimento totale, ed ampiamente preannunciato, degli pneumatici stradali, è stata una bellissima giornata, che mi ha concesso di riavvicinarmi al motorismo sportivo, dopo quasi due anni di assenza forzata dai campi gara.
Un bellissimo pomeriggio passato al fianco della mia ragazza Veronica che, ancora una volta, mi ha accompagnato in questa mia passione e che ha provato “l’ebbrezza” di sedere sul sedile del navigatore, durante il primo turno, e che ha potuto vivere una giornata “iperadrenalica” in pista, dall’interno e dall’esterno dell’abitacolo.

Prossimo appuntamento, “29° Salita del Costo”, in provincia di Vicenza, di scena dal 19 al 21 marzo.

Di seguito, alcune immagini della giornata e, più sotto, due cameracar.

 

 

PERONI RACE WEEKEND – MONZA, 24 GIUGNO 2018

Altro bel fine settimana andato in scena all’Autodromo di Monza quello del 23 e 24 giugno, in occasione del “Peroni Race Weekend”.

Molte le gare previste, alcune da ripetersi sui due giorni; la domenica, in scena la “Novecentoundici Cup”, che ha fatto scendere in pista i modelli più sportivi di Porsche 911 e 997; il “Master Tricolore Prototipi”, competizione nella quale hanno battagliato gli agguerriti protagonisti del campionato italiano delle vetture sport; due gare molto tirate e combattute della “Lotus Cup”, con contorno i giri liberi dello “Speed Championship”; una gara “Endurance Championship Cup” di tre ore, terminata con solo tre vetture passate sotto la bandiera a scacchi; una gara della “Coppa Italia Turismo”.

Gare combattute, ricche di colpi di scena, “sportellate” e fragorose uscite di pista.

Purtroppo, nota negativa, la poca presenza di pubblico, nonostante le favorevoli condizioni meteo e l’iniziativa portata avanti, ancora una volta, dall’Autodromo, cioè quella di aprire i cancelli, a titolo gratuito.

Personalmente mi auspico in un ritorno ai fasti di una volta che caratterizzavano il “Tempio della Velocità”.

Di seguito, il link con i risultati delle gare:
http://monza.alkamelsystems.com/

Di seguito, alcune immagini che ho scattato delle gare:

 

 

 

 

 

Prova in pista a Castelletto di Branduzzo, 16/06/2018

Sabato 16 giugno 2018, dopo quasi un anno di inattività, ho pensato che fosse cosa buona e giusta far “sgranchire i muscoli” alla mia Peugeot 106 Rallye Racing Start.
Per quest’anno, la previsione è quella di effettuare una sola gara, la mia “gara di casa”, la cronoscalata “Malegno-Ossimo-Borno”, in programma per la fine di luglio.
Motivo in più per provare la vettura, dopo un anno di fermo, e per togliere “qualche ragnatela” al sottoscritto.
Continua la lettura di Prova in pista a Castelletto di Branduzzo, 16/06/2018

Eventi – Meeting Internazionale ASA

Nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 luglio, presso l’Autodromo Nazionale di Monza, si è svolto il Meeting Internazionale ASA, nella sua edizione 2016.

Si è trattato del più importante incontro/ritrovo dedicato ai Collezionisti, ai Registri ed ai Club delle vetture dei marchi italiani che hanno fatto la storia, sia a livello di produzione, sia nel mondo delle competizioni: Abarth, Alfa Romeo, Autobianchi, Fiat e Lancia.
Continua la lettura di Eventi – Meeting Internazionale ASA

Gare disputate – 2° Trofeo della Castagna

Luglio 2014: il 27 del mese è l’occasione per provare la vettura su strada, per verificarne le doti sul suo naturale campo di battaglia, in base alle mie scelte e al tipo di preparazione effettuato.
La prova, in doppia manche non titolata, è andata in scena nel comune di Paspardo, in Valcamonica, provincia di Brescia, durante il 2° Trofeo della Castagna, organizzato da piloti locali.

La musica è completamente diversa rispetto alla pista: se il mese di giugno, in autodromo, potevo permettermi di osare e spingere maggiormente sul pedale del gas, grazie alle vie di fuga e spazi maggiori, su strada, tra muri e guard rail, bisogna avere più cautela, soprattutto all’inizio, da profani.

A complicare la faccenda ha dato una mano il meteo: mentre la manche della mattina è stata umida ma senza precipitazioni, nel pomeriggio, qualche istante prima della mia partenza, ha iniziato a piovigginare.
Di conseguenza, ho ridotto l’andatura, oltretutto per evitare di danneggiare la macchina inutilmente e per non far prendere troppa paura alla mia ragazza che mi sedeva a fianco.
Riguardando il cameracar (purtroppo l’unico che si è registrato è il secondo, relativo alla manche del pomeriggio), mi sono poi reso conto di dover migliorare moltissimo sotto vari aspetti: dal punto di vista delle traiettorie, della velocità nelle cambiate e, soprattutto, nel dover imparare a tenere entrambe le mani sul volante durante la guida!

Di seguito, il link del cameracar relativo al secondo passaggio.
https://www.youtube.com/watch?v=Cik7HvJ0o9I

La soddisfazione è stata però tanta: l’essermi divertito, l’aver passato una giornata intera accanto a persone fantastiche, a piloti, annusando il profumo di benzina, non ha prezzo.